Cos’è un contratto di compravendita e perché è importante


soldi

Un contratto di compravendita è essenzialmente un documento che riassegna un’azienda o la proprietà parziale di un’azienda quando una persona non può più essere un proprietario (o non vuole più esserlo). Stabilisce esattamente come un’impresa dividerà i suoi beni e la sua proprietà in caso di scioglimento, cessione di interessi da un partner commerciale, morte o disabilità di un comproprietario.

Fondamentalmente, un contratto di compravendita è una strategia di uscita per il proprietario e i suoi partner commerciali. L’accordo precisa esattamente chi possiede cosa nel caso in cui un partner lasci l’azienda, piuttosto che lasciare queste decisioni agli esecutori o ai tribunali. Un contratto di compravendita indica in genere un prezzo di vendita ragionevole per l’interesse di un membro in una società, nonché i dettagli su come e quando la quota di una persona viene distribuita alla quella designata a subentrare.

Perché è necessario un contratto di vendita per un’azienda?

Esistono diversi scenari che potrebbero verificarsi se un’attività non possiede un contratto di vendita. Ad esempio, il coniuge di un ex partner commerciale potrebbe diventare il comproprietario, una banca potrebbe finire per avere una partecipazione nell’azienda o i figli di un vecchio partner commerciale potrebbero diventare membri più recenti del team di gestione.

Questi sono solo alcuni dei potenziali scenari che possono verificarsi se non viene stabilito un contratto di vendita. Di seguito, ecco altri motivi per cui è importante stipulare un contratto di compravendita per un’attività:

Stabilire un prezzo equo per le azioni: un contratto di compravendita stabilisce il valore equo della quota di una persona nel business, il che è utile se un partner desidera rimanere in azienda dopo l’uscita di un altro. Ciò aiuta a prevenire disaccordi sull’offerta equa per l’acquisto, poiché l’accordo stabilisce queste cifre in anticipo. Ridurrà il rischio che un ex socio in affari, o il loro parente più prossimo, si aspetta più soldi di quanto pensi che valga davvero la loro quota.

Sviluppare un piano di uscita per i partner commerciali: in caso di scioglimento di una società può essere difficile per gli ex partner concordare i termini della divisione se tali termini non sono fissati sotto forma scritta. Un contratto di compravendita definisce la maggior parte dei termini e delle condizioni che i partner commerciali devono rispettare nel caso in cui non siano più con la società.

Mantenere gli interessi commerciali con i proprietari sopravvissuti: senza un concreto accordo di compravendita, si corre il rischio che partner commerciali imprevisti entrino nella mischia. Proprio come una volontà determina chi deve ottenere averi e soldi dopo la morte di una persona, un contratto di compravendita stabilisce chi ha diritto a quella parte di un’azienda lasciata dal vecchio proprietario o comproprietario.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi