Differenza tra mutuo a tasso fisso e mutuo a tasso variabile


In questo articolo parliamo di quale è la differenza tra tasso fisso e tasso variabile applicati ai mutui. Un dilemma che invade la mente di chi deve acquistare casa.

All’atto di guardare le tariffe che vengono applicate da una banca, di solito questa scelta si presenta sempre. Solitamente e nella maggior parte dei casi si opta per un muto col tasso fisso, forse perché più facili da capire ma non sempre sinonimo di scelta migliore.

Vediamo quindi la differenza tra mutuo a tasso fisso e a tasso variabile. Il primo racchiude il significato nella sua stessa nomenclatura: la banca applica un tasso di interesse in base a quello in vigore durante la stipula del contratto. Questo tasso rimarrà fisso per tutta la durata del mutuo. Il secondo invece varia in base alle fluttuazioni del tasso di interesse durante la durata del mutuo.

Su quale optare allora? Il consiglio è di fare più ricerche possibili per stabilire quale tipologia di mutuo faccia per voi. Ecco alcune consigli che devi sapere su ciascuna delle tipologie.

Mutui a tasso fisso:

  • con esso avrai una tariffa fissa.
  • questo tipo di mutuo si basa sul tasso della banca nel momento in cui il mutuo è impostato e il tasso è fissato per tutta del mutuo. Se il termine del mutuo è di 5 anni, i pagamenti rimarranno gli stessi durante tale periodo.

Mutui a tasso variabile:

  • questi mutui stanno diventando più popolari soprattutto per chi pratica ipoteche. Questo tipo di mutuo è considerato il migliore per coloro che hanno una soglia di rischio più elevata. Se hai questo tipo di mutuo, dovrai sperare che il tasso bancario rimanga stabile.
  • questo tipo di mutuo dipenderà dalla banca utilizzata e dal tasso bancario. I mutui a tasso variabile possono farti risparmiare molto sull’interesse nel corso della durata del mutuo, ma i tuoi pagamenti fluttueranno allo stesso ritmo del mercato.

E’ importante effettuare un approfondimento serio quando si tratta di scegliere tra mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. La scelta deve essere sempre ponderata e deve essere fatta in base allo stile di vita e alle disponibilità ed esigenze finanziarie. Le ricerche quindi devono mirare proprio a questo.

Le strade da percorrere per tale ricerca sono diverse; tra le più utilizzate ci sono i motori di ricerca su internet oppure parlare con la banca o con il broker di fiducia.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi