Prestiti auto usata


Tra i prestiti personali e, più nello specifico, tra quelli con finalità acquisto automobile, occupano un ruolo importante i prestiti per acquisto auto usata.

Da sempre l’acquisto o la sostituzione dell’automobile è stato per gli italiani un momento in cui decidere se indirizzarsi verso l’acquisto di un’auto nuova oppure scegliere di acquistare un’auto usata.

Se negli ultimi anni, anche grazie agli incentivi ed alle continue promozioni proposte dalle diverse case automobilistiche, in molti hanno optato per l’auto nuova, nell’ultimo periodo, forse anche per la situazione di crisi che stiamo attraversando, sempre più italiani stanno scegliendo di acquistare un’automobile usata.

L’acquisto di un’auto usata presenta diversi vantaggi e qualche svantaggio, in particolare permette di avere un’auto molto ben equipaggiata soprattutto a livello di optional a costi assolutamente più bassi di quelli che si avrebbero per acquistare un’auto nuova di pari livello. D’altra parte questo vantaggio di costo dato dal prezzo più basso pagato è controbilanciato dal fatto che l’auto usata non è solitamente tutelata dalla garanzia del produttore, con tutti i costi conseguenti in caso di guasto alla macchina.

Le auto usate comprate e vendute in Italia sono tantissime ogni anno, conseguentemente i prestiti per le auto usate sono diventati uno dei tipi di prestito più diffusi. In particolare, i prestiti auto usata sono tra le prime finalità per cui vengono richiesti i prestiti insieme ai prestiti ristrutturazione casa, ai prestiti auto nuova, ai prestiti consolidamento ed ai prestiti liquidità.

Entrando più nello specifico, i prestiti per acquisto auto usata vengono concessi per un importo medio più basso rispetto a quello dei prestiti per auto nuova, in ogni caso generalmente le banche e le finanziarie permettono di richiedere importi fino a 30.000 euro, ovviamente poi la valutazione sull’importo concedibile verrà fatta caso per caso dalla singola finanziaria.

L’importo erogato è in genere allineato con le valutazioni di importanti riviste di settore che mensilmente propongono prospetti con valutazioni che tengono conto, oltre che del modello, anche dell’anno di immatricolazione, dell’allestimento e dei chilometri percorsi.

Le durate per cui possono essere richiesti i prestiti auto usata vanno dai 12 mesi agli 84 mesi, ma ci sono alcune finanziare che permettono di richiedere questo tipo di prestiti anche con durata decennale, ben 120 mesi.

Come tutti i prestiti personali, i prestiti auto ed in particolare i prestiti auto usate sono dei finanziamenti a tasso fisso rimborsabili con rate mensili di importo costante.

Per quanto riguarda la modalità di rimborso delle rate mensili dei prestiti auto usata, le finanziarie e le banche eroganti preferiscono in generale utilizzare il RID, ovvero l’addebito diretto della rata sul conto corrente del cliente.

Tuttavia, ci sono ancora alcune finanziare (ma poche) che danno la possibilità al cliente di scegliere se rimborsare il prestito tramite RID oppure se pagare le rate mensili tramite bollettino postale.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi