Differenze tra azioni e obbligazioni


obbligazioni

Agli investitori viene sempre detto di diversificare i loro portafogli tra azioni e obbligazioni, ma qual è la differenza tra i due tipi di investimenti?

Le azioni sono quote di proprietà, le obbligazioni sono debito

Le azioni e le obbligazioni rappresentano due modi diversi per raccogliere fondi per finanziare o espandere le operazioni di un’entità. Quando una società emette azioni, vende un parte di sé in cambio di denaro. Con l’obbligazione, un’entità emette un debito con l’accordo di pagare degli interessi per l’utilizzo del denaro.

Quando una società appena creata vuole espandersi ma col solo reddito derivato dai guadagni non è in grado di farlo, si rivolge ai mercati per ottenere finanziamenti aggiuntivi. Un modo per farlo è dividere la società in “azioni”, e quindi venderne una parte sul mercato aperto tramite un processo noto come “offerta pubblica iniziale”.

Invece, le obbligazioni rappresentano il debito. Un governo, una società o altra entità che ha bisogno di raccogliere in prestito denaro in contanti nel mercato pubblico, successivamente paga gli interessi su tale prestito agli investitori. Ogni obbligazione ha un determinato valore nominale (ad esempio 1.000 euro) e paga un coupon agli investitori. Ad esempio, un’obbligazione di 1.000 euro con una cedola del 4% pagherebbe 20 euro ad un investitore due volte l’anno fino alla scadenza, trascorsa la quale gli viene restituito l’intero importo del suo capitale originale.

La differenza per gli investitori

Poiché ogni azione rappresenta una partecipazione azionaria in una società (il che significa che il proprietario condivide i profitti e le perdite dell’azienda), chi investe nello stock può trarre vantaggio dal buon andamento della società e dal suo valore nel tempo. Allo stesso tempo, colui o colei corrono il rischio che l’azienda possa andare male e il titolo potrebbe precipitare o, nel peggiore dei casi, causa fallimento, possa scomparire del tutto.

Le azioni individuali e il mercato azionario tendono ad essere nella parte più rischiosa dello spettro dell’investimento in termini di volatilità e rischio, con l’investitore che può perdere denaro nel breve termine. Tuttavia, tendono anche a fornire rendimenti a lungo termine superiori.

Le obbligazioni sono prive di quel potenziale di rendimento a lungo termine delle azioni, ma sono preferite da quegli investitori per i quali il reddito è una priorità. Inoltre, le obbligazioni sono meno rischiose delle azioni. Mentre i loro prezzi fluttuano nel mercato, a volte in modo abbastanza sostanziale nel caso di segmenti di mercato a rischio elevato, la stragrande maggioranza delle obbligazioni tende a rimborsare l’intero ammontare del capitale alla scadenza, e c’è molto meno rischio di perdita rispetto alle azioni.

Molte persone investono in azioni e obbligazioni per diversificare. La scelta del mix appropriato dipende dal proprio orizzonte temporale, dalla tolleranza per il rischio fino agli obiettivi di investimento.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi