Cose da non fare quando il mercato azionario è volatile


investimenti nel mercato azionario

Chi ha investito nel mercato azionario, o intende farlo, e si trova davanti un periodo di eccessiva volatilità, innanzitutto non dovrebbe perdere la calma e seguire passi fondamentali per non mettere a repentaglio i propri soldi. Di seguito, tre cose da non fare quando il mercato è volatile.

Non andare nel panico

Gli esperti di mercato dicono la volatilità prima o poi è inevitabile e che dovrebbe essere un’opportunità per riequilibrare il proprio portafoglio, incluso un possibile mix di azioni, obbligazioni e altri titoli per ridurre l’impatto di una potenziale perdita. Quindi, prendere in considerazione la possibilità di acquistare titoli azionari quando i prezzi sono bassi, evitando di cedere alla tentazione di vendere causa panico.

Non guardare al mercato in modo ossessivo

Durante i periodi di volatilità, gli esperti suggeriscono di mantenere un certo livello. In risposta alle oscillazioni del mercato, bisognerebbe evitare di guardare il mercato molto da vicino. Se gli investitori sono troppo preoccupati per le loro scorte che scendono di prezzo, pensando che dovrebbero forse venderle quando il prezzo torna a salire, il risultato non sarà per nulla positivo.

Non essere miopi

Molti investitori potrebbero sentirsi sopraffatti dalla volatilità del mercato. Un recente sondaggio ha evidenziato come che solo uno su tre millenials investe nel mercato azionario perché lo considera “spaventoso o intimidatorio”, mentre meno della metà dei giovani investe in titoli temendo un crollo finanziario in stile 2008.

Mentre l’istinto di un venditore lo potrebbe portare a vendere certe posizioni nel momento in cui i mercati iniziano ad andare in tilt, dovrebbe invece cercare di fare un respiro profondo prima di prendere qualsiasi decisione avventata.

Gli esperti consigliano di iniziare lentamente, rimanendo calmi e guardando il quadro generale. I fondi indicizzati tengono ogni azione in un indice. Offrire bassi tassi di rotazione, gettoni di presenza e imposte dovute, e fluttuare con il mercato in modo da non correre il rischio di raccogliere singoli titoli che sono sotto performanti.

Dopotutto, i giovani investitori hanno dalla loro parte una delle caratteristiche più preziose dell’investimento: il tempo. Infatti, uno dei più grandi rimpianti di quelli adulti è non aver investito prima. Se non si è ancora investito nel mercato, considerare la volatilità una grande opportunità per farlo.

Quando sembra che l’oscurità stia calando, fare del proprio meglio per rimanere calmi e ricordare che le correzioni e le contrazioni del mercato sono normali e anche salutari. Un investitore non deve mai prendere decisioni basate sulle emozioni, specialmente sulla paura; quindi, prima di tutto cercare di restare calmi. La strategia migliore resta sempre una: mantenere la propria prospettiva a lungo termine.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi