Tre semplici modi per iniziare ad investire con poco denaro


investimenti nel mercato azionario

La convinzione che per investire servono molti soldi è soltanto un luogo comune da sfatare. Un investimento può essere fatto anche con soli 50 euro al mese. Come? In un modo tanto semplice quanto banale: mettendoli da parte ogni mese. Di seguito, alcuni modi per iniziare ad investire avendo a disposizione pochissimo denaro.

Provare l’approccio del “barattolo di biscotti”

Risparmio ed investimento sono strettamente connessi. Senza un capitale messo da parte non si può pensare di investire. Si può iniziare in piccolo o in grande, dipende dalle intenzioni personali. Anche mettere da parte 10 euro a settimana, che possono sembrare irrisori ma che alla fine dell’anno saranno 520 euro.

Dove metterli? I posti non mancano: in un barattolo di biscotti, in una piccola cassaforte o in una busta. Poi c’è la loro controparte elettronica: un conto di risparmio online, separato da un conto corrente. Una volta che la somma diventerà consistente, si può ritirarne una parte oppure tutta e procedere a qualche fruttuoso investimento.

Piattaforme che investono i soldi in vece dell’utente

Ci sono varie piattaforme di investimento automatizzate, economiche e facile da usare. La maggior parte crea un portafoglio che include diversi ETF (Exchange Traded Funds). Nella maggior parte dei casi, la gestione degli investimenti viene effettivamente eseguita dalle piattaforme, in quanto non sono account fai-da-te in cui si acquista e si vende la propria scelta di titoli.

Non è previsto un deposito minimo per aprire un account; quindi, si può tranquillamente iniziare anche con 10 euro. Le commissioni non sono eccessive, anzi. Esse variano dallo 0,25 allo 0,35% sul conto fino a 2-3 milioni di euro e si abbassa quando il capitale depositato supera la soglia prevista.

Mettere i soldi in fondi comuni di investimento con un basso investimento iniziale

I fondi comuni sono titoli di investimento che consentono di investire in un portafoglio di azioni e obbligazioni con un’unica transazione, perfetti quindi per i nuovi investitori.

Il problema è che molte società di fondi comuni richiedono investimenti iniziali minimi compresi tra i 500 ed i 5000 euro. Per chi vuole investire la prima volta ma ha pochi soldi a disposizione, le cifre di cui sopra sono fuori dalla sua portata. Ma alcune società rinunciano alla quota minima del conto accettando investimenti automatici mensili compresi tra i 50 ed i 100 euro.

Un accordo di investimento automatico è particolarmente conveniente se si fa attraverso i risparmi sui salari. In genere si può impostare un deposito automatico attraverso la busta paga.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi