Cos’è una opzione knock-in


trading

Un’opzione knock-in è un contratto di opzione latente che inizia a funzionare come un’opzione normale (“knock-in”) solo una volta raggiunto un certo livello di prezzo prima della scadenza. Le opzioni knock-in sono un tipo di opzione barriera che può essere un’opzione down-and-in o un’opzione up-and-in. Un’opzione barriera è un tipo di contratto in cui il payoff dipende dal prezzo del titolo sottostante e dal fatto che raggiunga un determinato prezzo entro un determinato periodo.

Spiegazione delle “opzione knock-in”

Esistono due tipi principali di opzioni barriera: opzioni knock-in e knock-out. Tecnicamente, un’opzione knock-in è un tipo di contratto che non è un’opzione fino a quando non viene raggiunto un certo prezzo; di conseguenza, se il prezzo non viene mai raggiunto, è come se il contratto non fosse mai esistito. Tuttavia, se l’asset sottostante raggiunge una barriera specificata, viene creata l’opzione knock-in. La differenza tra un’opzione knock-in e knock-out è che un’opzione knock-in nasce solo quando il titolo sottostante raggiunge una barriera, mentre un’opzione knock-out cessa di esistere quando il titolo sottostante raggiunge una barriera.

Opzione Down-and-In

Ad esempio: si supponga che un investitore acquisti un contratto di opzione put down-and-in con un prezzo di barriera di € 90 e un prezzo di esercizio di € 100, quando il titolo sottostante era scambiato a € 110, con tre mesi fino alla scadenza. Se il prezzo del titolo sottostante raggiunge i 90 euro, l’opzione viene creata e diventa un’opzione “vanilla” con un prezzo di esercizio di 100 euro. Successivamente, il titolare dell’opzione ha il diritto di vendere l’attività sottostante al prezzo di esercizio di € 100. L’opzione put rimane attiva fino alla data di scadenza, anche se il titolo sottostante rimbalza da € 90. Tuttavia, se l’attività sottostante non scende al di sotto del prezzo barriera in qualsiasi momento durante la durata del contratto, l’opzione down-and-in scade senza valore.

Opzione Up-and-In

Contrariamente a un’opzione down-and-in, un’opzione up-and-in nasce solo se viene raggiunta la barriera, che è superiore al prezzo dell’asset sottostante. Ad esempio: si supponga che un trader acquista un’opzione call up-and-in di un mese su un asset sottostante quando era scambiato a € 40 per azione. Il contratto di opzione call up-and-in ha un prezzo di esercizio di € 50 e una barriera di € 55. Se l’attività sottostante non ha raggiunto i 55 euro in qualsiasi momento durante la durata del contratto di opzione, scadrà senza valore. Tuttavia, se l’asset sottostante salisse a 55 euro o con un prezzo superiore, sarebbe nata l’opzione call.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi