Le criptovalute sono la classe di asset del futuro


criptovalute

Il destino delle criptovalute è positivamente segnato: diventare una valida e alternativa risorsa per i portafogli degli investitori mondiali. Il loro valore nasce da quella forze di mercato chiamate domanda e offerta e che vengono applicate alla maggior parte delle attività quali oro, scorte e proprietà.

Prendiamo ad esempio la più famosa di tutte, ossia Bitcoin: le monete attualmente in circolazione sono circa di 17 milioni, a fronte del loro limite di 21 milioni. Per quanto riguarda il suo attuale prezzo di mercato, pur essendo a circa 7.500 dollari, la sua capitalizzazione complessiva è ancora piuttosto bassa, attestandosi a 200 miliardi.

Le classi di attività più tradizionali sono valutate in migliaia di miliardi di dollari. Tutto ciò spiega perché il Bitcoin è soggetto a frequenti shock di mercato che causano alti livelli di volatilità, la quale potrebbe ridursi se la moneta maturerà nel tempo.

Accessibilità e liquidità

Sono diversi i modi a disposizione degli utenti per convertire le loro risorse digitali in denaro e viceversa; adesso hanno anche la possibilità di utilizzare vari siti Web e app per effettuare le transazioni, con all’interno integrati canali di pagamento come banche o PayPal. Vengono anche utilizzati mezzi tradizionali quali uffici postali o bancari dove gli utenti si incontrano personalmente per completare una transazione.

Tutti questi punti di accesso stanno contribuendo al crescente volume di scambi globali di criptovalute, i quali attualmente ammontano a circa 4 miliardi di dollari al giorno.

Investire in Bitcoin è una buona idea?

Gli investimenti nella blockchain e nello spazio delle risorse digitali hanno registrato un massiccio aumento anno dopo anno. Gli investitori stanno adottando approcci diversi per creare ricchezza dai mercati delle risorse digitali. Alcuni fanno acquisti di mantenimento, altri effettuano negoziazioni giornaliere e altri stanno costituendo società dal chiaro taglio tecnologico.

Ci sono molti modi attraverso cui partecipare all’economia dei beni digitali. Ecco alcuni numeri per indicare sia le dimensioni attuali che la crescita dei bitcoin:

  • 3,2 miliardi di dollari è il finanziamento cumulativo approssimativo ricevuto dalle startup blockchain da venture capitalist dal 2012 ad oggi.
  • 22 bilioni di dollari è il volume di scambi giornalieri medi degli asset digitali nel mese di maggio.
  • 141 bilioni di dollari è l’attuale capitalizzazione di mercato di Bitcoin.
  • 11,5 milioni il numero stimato di utenti attivi in criptovaluta nel 2017.
  • 16 milioni di dollari di entrate medie giornaliere generate dall’estrazione di Bitcoin nel mese di maggio, rispetto a 46.000 dollari di cinque anni fa.

Il mondo continuerà a diventare tokenizzato e la capitalizzazione di mercato delle principali criptovalute crescerà fino a diversi trilioni di dollari entro i prossimi cinque anni. Acquisire le conoscenze in anticipo su tutti gli aspetti di questo particolare settore sarà l’investimento più prezioso a lungo termine. La conoscenza è potere ed ora è il momento giusto di posizionarsi per la prossima era industriale.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi