Che cos’è un prestito commerciale?


Di solito, un prestito commerciale è un prestito a lungo termine. Esistono vari motivi per ottenerne uno: assumere più personale, acquistare nuove attrezzature, acquistare una proprietà commerciale o acquistare un’azienda concorrente. Come con altri prestiti, il creditore vorrà sapere a cosa servono i fondi e come avranno un impatto sui profitti.

Questi prestiti commerciali sono spesso utilizzati per l’acquisto di immobili commerciali, come uffici, spazi industriali o commerciali. Investire in immobili commerciali tende ad essere più rischioso rispetto all’acquisto di immobili residenziali, quindi le banche considereranno una serie di fattori prima di concederli. Questo perché gli immobili commerciali hanno periodi vacanti più elevati rispetto agli immobili residenziali. Inoltre, le proprietà commerciali possono avere costi di manutenzione molto elevati.

Questi rischi influenzano i criteri di prestito di ciascuna banca quando si considerano i prestiti per gli immobili commerciali.

Tassi di interesse sui prestiti commerciali

I tassi di interesse per questi prestiti variano a seconda che siano fissi o variabili e se garantiti da immobili residenziali o commerciali. I tassi per i prestiti garantiti da attività commerciali sono leggermente più elevati in quanto si ritiene che la proprietà commerciale presenti un rischio più elevato.

Opzioni finanziarie commerciali alternative

Il fatto che i prestiti commerciali siano personalizzati per le medie e grandi imprese significa che le piccole imprese devono cercare un’alternativa a questa forma di finanziamento commerciale. Eccone alcuni da considerare:

Scoperto di conto: è collegato al normale conto delle transazioni commerciali e consente di avere un saldo negativo sul proprio conto fino a un limite concordato. L’importo minimo per uno scoperto di affari è di solito 10.000 euro. Con uno scoperto di conto si pagano gli interessi solo sul prestito. Inoltre, vi sono commissioni e spese ragionevolmente basse.

Un scoperto di conto può essere non garantito o garantito con la proprietà. Normalmente, viene pagato un tasso di interesse più elevato con uno scoperto di conto non garantito. A differenza della maggior parte degli altri prodotti di credito, il creditore può chiudere un conto corrente in qualsiasi momento, rimborsando naturalmente ciò che è stato preso in prestito.

Linee di credito: una linea di credito è come un conto corrente ma non si collega automaticamente al normale conto delle transazioni commerciali.

Carte di credito: è un modo costoso per finanziare un’attività commerciale se si mantiene un saldo a lungo. Le carte di credito sono disponibili in versioni personali e aziendali. È consigliabile ottenere una carta di credito aziendale per scopi commerciali, anche se alcuni imprenditori hanno iniziato utilizzando carte di credito personali.

Prestiti commerciali online non garantiti: questi tipi di prestiti stanno crescendo in popolarità per diversi motivi: sono rapidi e semplici e le società fintech utilizzano tecnologie avanzate per facilitare il processo di richiesta e approvazione.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi