C’è differenza tra acquistare azioni in un mercato primario o secondario?


investimenti nel mercato azionario

Il mercato primario viene utilizzato dalle società per emettere azioni direttamente al pubblico. I proventi di un’offerta sul mercato primario vanno all’emittente dopo che le spese sono state pagate ai vari professionisti che aiutano a eseguire l’offerta.

Il mercato secondario prevede la negoziazione di azioni già emesse. Nessuno dei proventi della vendita ritorna all’emittente. Tutto ciò che serve per acquistare azioni nel mercato secondario è un conto di intermediazione. Per acquistare azioni sul mercato primario è necessario essere o conoscere qualcuno con un certo peso.

Offerta pubblica iniziale

Il mercato principale è la sede delle offerte pubbliche iniziali o IPO. Una IPO è un rito di passaggio per un’azienda, poiché va da un ente privato a una società quotata registrata presso la Securities and Exchange Commission. Le azioni iniziali vengono generalmente acquistate da un sindacato di sottoscrittori, che poi le   rivendono. La domanda di titoli IPO supera di gran lunga l’offerta perché questi IPO normalmente aumentano di livello, almeno temporaneamente, quando iniziano a fare trading nel mercato secondario.

Offerte secondarie sul mercato primario

Il mercato primario consente inoltre alle società di emettere ulteriori azioni, denominate offerte secondarie. Queste offerte aumentano il numero di azioni in circolazione disponibili per gli scambi nel mercato secondario. Poiché un numero maggiore di azioni deve suddividere lo stesso importo di utili, le offerte secondarie tendono a ridurre il prezzo di mercato delle azioni. I grandi azionisti a volte creano un’offerta secondaria, ma ciò non crea nuove azioni e non avvantaggia l’emittente.

Mercato secondario

La borsa di New York è un esempio di mercato secondario. Lì, gli specialisti organizzano l’acquisto e la vendita di azioni che sono già state emesse. Lo specialista è responsabile della “creazione di un mercato”, che richiede di essere l’acquirente o il venditore quando nessun altro è disposto a commerciare. Durante le vendite, uno specialista cerca di garantire che il prezzo di un titolo scenda in modo ordinato, senza enormi differenze di prezzo tra le transazioni. Gli specialisti di solito si occupano di grandi blocchi di azioni, mentre gli ordini più piccoli vengono gestiti attraverso un sistema di corrispondenza commerciale computerizzato.

La differenza per gli investitori

Quando un investitore acquista azioni sul mercato primario, paga un prezzo prestabilito a un broker. In una situazione di IPO, potrebbe essere in grado di prenotare un profitto immediato vendendo azioni di uno titolo “hot” nel mercato secondario. Una volta sul mercato secondario, i prezzi delle azioni sono determinati dalla domanda e dall’offerta. Le azioni sul mercato secondario sono liquide, il che significa che è possibile acquistarne grandi quantità. Viene pagata una commissione di intermediazione per acquistare azioni, ma queste sono in genere inferiori a 10 dollari per 1.000 azioni.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi