Come investire in derivati


Un derivato è una forma avanzata di negoziazione. Gli investitori acquistano questi contratti a breve termine, che sono garantiti da attività sottostanti, come azioni, obbligazioni, materie prime, valute, tassi di interesse e indici di mercato, al fine di realizzare profitti rapidi. Tuttavia, i derivati ??sono difficili da valutare perché non negoziano apertamente sugli scambi pubblici e le società di servizi finanziari rivelano pochi dettagli al riguardo. Per investire con successo in derivati, è necessario unirsi a una società di intermediazione per fornire consulenza professionale e negoziare l’affare.

Trasparenza

Il mercato dei derivati ??è considerato il più grande segmento singolo del settore finanziario; tuttavia, nonostante la sua importanza, pochi comprendono appieno le sue dimensioni, portata o funzionamento. Nel tentativo di aumentare la trasparenza e la sicurezza, a partire da luglio 2010 la legislazione aveva iniziato a regolare la natura imprevedibile dei derivati ??obbligando a venderli attraverso stanze di compensazione, che si assumono la responsabilità, lasciando alle banche che desiderano mediare i derivati ??a competere per le attività basate su servizio clienti e prezzo. Questo spostamento ha trasformato il trading di derivati ??da una scommessa ad alto rischio e ad alto profitto in un business più regolato, basato sul volume.

Vantaggi

Per gli investitori, i vantaggi dei derivati comprendono un prezzo di investimento iniziale relativamente piccolo, rispetto all’acquisto di azioni di società. I derivati ??hanno anche un costo di transazione relativamente basso, consentendo agli investitori di negoziare sulle aspettative di prezzo future e offrendo contratti che possono essere personalizzati per soddisfare le esigenze di qualsiasi utente.

Svantaggi

Il pericolo di derivati è di sopravvalutare i profitti futuri. Nel caso in cui il mercato in cui un investitore ha investito si appiattisca, il rischio in cui incorre è di perdere il suo investimento iniziale. I portafogli di investimento includono spesso dichiarazioni di non responsabilità con l’avvertenza “Investi solo con capitale di rischio”. In altre parole, mai giocare con ciò che non un investitore non può permettersi di perdere.

A causa delle condizioni di mercato in costante evoluzione, che incidono sul valore del derivato giornaliero, può essere necessario il monitoraggio del proprio investimento per valutare i rischi. Inoltre, i derivati ??hanno diversi obblighi fiscali, che devono anche essere contabilizzati.

Derivati ??comuni

I tipi comuni di derivati ??includono i “futures” negoziati al di fuori di uno scambio regolare, le opzioni, che sono il diritto di acquistare o vendere qualcosa a una data e un prezzo specificati e gli swap, contratti che comportano uno scambio di attività. Ad esempio, un’opzione derivata può includere la promessa di acquistare tanto mais da un agricoltore a un prezzo specifico in una data specifica in futuro. In qualità di investitore, si ottiene il diritto a questa opzione pagando una commissione di intermediazione non rimborsabile.

In questo scenario, l’investitore spera che il prezzo del mais superi quello che pagato in anticipo, mentre il vantaggio per l’agricoltore è la vendita potenziale del suo mais. Tuttavia, se il prezzo del mais precipita entro la durata del contratto derivato, a causa del maltempo o di un mercato svalutato, l’investitore ha la possibilità di non acquistare il mais e lasciare scadere l’affare, ma dovrà rinunciare al suo investimento iniziale.


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi