Media mobile di convergenza/divergenza: cos’è e come funziona


trading

La media mobile di convergenza/divergenza è uno degli strumenti più utilizzati nell’analisi tecnica. Questo indicatore di momentum viene utilizzato per comprendere la quantità di moto e la sua intensità direzionale calcolando la differenza tra due intervalli di tempo, che sono una raccolta di serie temporali storiche.

Solitamente, vengono utilizzate le “medie mobili” di due intervalli di tempo separati (il più delle volte effettuati sui prezzi di chiusura storici di un titolo), e una linea di oscillazione del momento calcolata prendendo la differenza delle due medie mobili, indicata come ‘divergenza’. La regola per prendere la media mobile è un periodo di tempo più breve e l’altro più lungo. Generalmente, le medie mobili esponenziali vengono utilizzate per questo scopo. I punti principali sono:

  • Periodo o intervallo di tempo che l’utente può definire. I periodi di tempo comunemente usati sono: Intervalli a breve termine (di 3, 5, 7, 9, 11, 12, 14, 15 giorni), ma le durate di 9 giorni e 12 giorni sono le più popolari; intervalli a lungo termine (21, 26, 30, 45, 50, 90, 200 giorni), ma i più utilizzati sono quelli di 26 e 50 giorni.
  • Linea di oscillazione del momento o linea di divergenza, che può essere un semplice tracciamento di “divergenza” o differenza tra due medie mobili a intervallo.
  • Linea di segnale, che è la media mobile esponenziale dei dati di divergenza.
  • Normalmente, viene utilizzata una combinazione di intervalli di prezzi di 12 e 26 giorni e di 9 giorni di dati di divergenza, ma questi valori possono essere modificati in base all’obiettivo di negoziazione e ai fattori.
  • I dati sopra riportati sono tracciati su un grafico, dove l’asse X è per il tempo e l’asse Y è il prezzo, per ottenere la linea della media mobile di convergenza/divergenza, la linea del segnale e l’istogramma per la differenza tra la media mobile di convergenza/divergenza e la linea del segnale, che viene mostrato sotto l’asse X.

Indicazioni sulla media mobile di convergenza/divergenza

  • Crossover della linea del segnale: la linea del segnale è la media mobile esponenziale della linea di media mobile di convergenza/divergenza. Tracciare la linea media e individuare le svolte nella media mobile di convergenza/divergenza. Quando questa incrocia oltre la linea del segnale, mostra un rialzo che viene chiamato crossover rialzista. Se gira sotto la linea del segnale, si parla di crossover al ribasso.
  • Crossover Centreline: quando la media mobile di convergenza/divergenza incrocia oltre la linea zero, mostra un rialzo chiamato crossover al centro della linea rialzista. Se gira sotto la linea zero, è un crossover al centro della linea d’orso. Un crossover positivo si verifica quando la media mobile esponenziale più breve della sicurezza sottostante si sposta oltre quella più lunga.
  • Divergenza: mostra un punto in cui la media mobile di convergenza/divergenza devia e non segue l’azione dei prezzi. Quando il prezzo tocca un nuovo minimo, ma la media non conferma lo stesso facendo un nuovo minimo, viene considerata una divergenza rialzista. Invece, in una divergenza ribassista, il prezzo tocca un nuovo massimo, ma la media mobile di convergenza/divergenza non fa un nuovo massimo da sola. I punti di divergenza possono mostrare cambiamenti sottili in una sicurezza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi